Sicurezza auto: in un'indagine gli italiani preferiscono i gesti scaramantici | Bric a Brac

INSERISCI IL TUO ANNUNCIO GRATIS!


Sicurezza auto: in un'indagine gli italiani preferiscono i gesti scaramantici

La società Direct Line, compagnia di assicurazione online ha svolto un'indagine per vedere quanto gli italiani in tema di sicurezza nella guida delle loro auto si affidino a gesti scaramantici, ad oggetti, ad amuleti per scacciare la sfortuna. Dall'indagine si è rilevato che più del 35% degli italiani sono superstiziosi e che ricorrono alla scaramanzia.
A primeggiare tra gli oggetti più utilizzati per allontanare la sfortuna sono i cornetti rossi, che vengono messi sugli specchietti retrovisori delle auto, per il 19, 5% dei casi nel Sud Italia, mentre nel Nord Italia per il 15,7% dei casi si utilizzano oggetti personali come le foto dei familiari per aumentare la sicurezza nella guida stradale. A seguire la coccinella per il 9,2% degli intervistati, il ferro di cavallo 3,8%, i dadi 3,8%, il quadrifoglio 2,4%, l'elefante con la proboscide all'insù 1,7% e la zampa di coniglio l'1%.
Anche se non è un oggetto scaramantico il 30% degli italiani ha in auto il santino protettivo, poi il guidatore preferisce non iniziare un viaggio il giorno 17, infine c'è il gatto nero che fa bloccare di colpo i guidatori con il rischio di provocare incidenti e quindi diminuire la sicurezza stradale anche per gli altri guidatori. Questa indagine ci fa riflette su come gli italiani si affidino più alla scaramanzia che alla prevenzione del rischio, stando più attenti al volante.

(Fonte: www.corrieredellasera.it)

 
 

Leggi gli altri redazionali