Fino all'inizio del 2008 sul mercato delle auto nuove splendeva il sole." />
INSERISCI IL TUO ANNUNCIO GRATIS!


Quest’anno si dovrebbero vendere 300 mila auto nuove in meno

Fino all'inizio del 2008 sul mercato delle auto nuove splendeva il sole. La tendenza ha cominciato ad essere fortemente negativa solo da giugno. Da gennaio a maggio, racconta Filipponi presidente dell'Unrae, l'associazione delle case automobilistiche straniere in Italia, le vendite di auto in Italia potevano far prevedere una chiusura dell'anno intorno alle 2.250.000 automobili vendute. Da luglio in poi il tendenziale delle vendite è sceso a 2 milioni. Questo significa che probabilmente il 2008 si concluderà con poco meno di 2,2 milioni di auto vendute perché i primi sei mesi dell'anno pesano in genere per il 60 per cento sul totale delle vendite nei dodici mesi. Ma se l'attuale livello di vendite proseguirà anche dopo dicembre, il 2009 potrebbe chiudersi intorno ai due milioni di auto". Ecco il tonfo che preoccupa: nel 2007 in Italia si sono venduti 2,5 milioni di auto, quest'anno se ne dovrebbero vendere 300 mila in meno e il prossimo anno 500 mila in meno. In media, nel periodo 2008-2009, ogni giorno di apertura dei concessionari italiani ai automobili si rischiano di vendere 1.200 auto in meno rispetto al 2007. (Da Repubblica)

 
 

Leggi gli altri redazionali