Chiusa la 30ima edizione del Campionato Primaverile del Golfo di Napoli | Bric a Brac

INSERISCI IL TUO ANNUNCIO GRATIS!


Chiusa la 30ima edizione del Campionato Primaverile del Golfo di Napoli

Iniziata il 29 Marzo in condizioni meteo che non lasciavano ben sperare, il Primaverile del Golfo di Napoli invece ha regalato anche quest'anno un grande spettacolo. La regata,  organizzata dalla sezione di Napoli della Lega Navale Italiana con la collaborazione dei Soci della Sezione Velica della Marina Militare e del Comune di Napoli,  si è articolata in nove prove che hanno visto sfidarsi un centinaio di barche a vela tra Napoli, Ischia e Capri.

Nell'ultima tappa, quella del 18 Maggio, si sono riunite le migliori imbarcazioni della flotta partenopea, presso il lungomare Caracciolo, per chiudere un'edizione che è stata da record, non solo per il numero di iscritti, ma anche per le emozioni che gli equipaggi hanno regalato agli spettatori in ogni singola tappa. Infatti, mai come quest'anno i risultati del Primaverile del Golfo di Napoli sono stati in bilico fino all'ultima prova. Per tutte le 8 miglia a largo dal lungomare Caracciolo, a Napoli, le barche a vela hanno tenuto gli appassionati con il fiato sospeso. In palio, oltre ai preziosi punti classifica per la conquista del titolo di Campione di Primavera, i trofei “Isola d’Ischia” (V prova), “Maurizio De Vita” (VI prova) e “Gigante” (III prova).
Come sempre d’eccezione il comitato di regata composto da Gianfranco Sulis, Antonio Coppola, Antonio Cioffi, Biagio La Pignola, Luca Ricciardi, Salvatore Rollin, Michele Sorrenti, Gennaro Ernano e presieduto da Rosaria Rosini, presidente della lega navale di Napoli. <<Siamo assolutamente soddisfatti di tutta la manifestazione - ha commentato Rosaria Rosini. - In questo suo trentesimo compleanno, il Primaverile si è affermato come evento di richiamo per i team più forti della V Zona, un risultato che ci rende orgogliosi e ci ripaga di tutti gli sforzi sostenuti sino ad ora>>.

 
 

Leggi gli altri redazionali