«I sindaci mitragliano i proprietari d’auto con i loro autovelox e photored; Io difendo a colpi " />
INSERISCI IL TUO ANNUNCIO GRATIS!


L'avvocato che ha vinto 5000 ricorsi contro gli autovelox

«I sindaci mitragliano i proprietari d’auto con i loro autovelox e photored; Io difendo a colpi di eccezioni gli automobilisti” E i giudici ci danno ragione. La fama di difensore dei proprietari d’auto dell'avvocato Stefano Montone, quarantenne, campione di pesca sportiva, da Aversa dove conduce lo studio legale è esplosa in tutta Italia. È il Pier Capponi che «suona le sue carte bollate», è l'ammazzamulte che lenisce piaghe da verbali e ingiunzioni per multe non pagate e da non pagare, soprattutto quelle sanzionate da photored ai semafori e dagli autovelox occultati lungo le strade. S'è costruito un sito, l'avvocato Montone, e in due parole comunica agli automobilisti che tutti i famigerati rilevatori di velocità e di distrazioni ai semafori hanno un punto debole; lui li conosce tutti e così smonta i verbali di contravvenzione, addirittura, come con una sentenza del 3 novembre scorso del giudice di pace di Capriati al Volturno, ottenendo un risarcimento per il suo assistito. «Al signor Luca Bellotta, un mio cliente di Trentola Ducenta — dice l'avvocato — il Comune di Pratella dovrà la somma di 50 euro per risarcimento da verbale di contravvenzione illegittimamente ricevuto. È noto a tutti che autovelox e photored servono a spillare soldi a chi usa l’auto e magari finissero tutti nelle casse comunali. Gli apparecchi - spia, nella maggior parte dei casi, sono noleggiati e alle imprese private va il cinquanta per cento degli incassi. La battaglia è aperta anche contro queste società». (Caserta - Corriere della Sera)

 
 

Leggi gli altri redazionali